Ciao a Tutti. Come sapete è appena terminato il Seminario dal titolo IO SONO IL MIO CURRICULUM. E allora che cosa c’entra questo titolo e l’immagine che accompagna questo articolo? Anche se “curriculum” è una voce usata esclusivamente in ambito professionale, il lavoro che le persone fanno con me è estremamente integrato a tutte le sfera della vita di una persona tant’è che i diversi titoli che trovate pubblicizzati, contengono la dicitura IO SONO … E’ importante comprendere che ogni parte di noi (mente o complesso dei pensieri; corpo o complesso di tutte le percezioni costantemente archiviate dai 5 sensi; spirito, sede di tutti quei pensieri o “voci” che non siamo mai sicuri di poter definire mentali ma semplicemente intuizioni, o anima quale percettrice della bellezza della vita e dell’amore), lo potremmo chiamare un “noi olistico”, globale; è quell’essere che portiamo al lavoro, all’interno delle relazioni: è in poche parole “colui” che vive la nostra vita. So che per alcuni questo discorso potrà sembrare assurdo ma se ci pensate quante volte vi capita di mescolare emozioni o pensieri che vi incasinano ciò che state facendo? Quante volte portate i pensieri del lavoro a casa? O qualcosa che appartiene alla vostra sfera privata che non riuscite a lasciare fuori dal lavoro, inquinando le relazioni professionali? Questo è dovuto alla globalità di ciò che siamo e imparare a gestire ognuna di queste parti senza inserire il controllo, riuscire quindi a farlo con estrema libertà, vi produrrà un’energia molto superiore di quella che avete avuto sinora a disposizione. Moltissime persone hanno la sensazione di vivere con fatica e questo è proprio il risultato del rimescolamento che avviene indipendentemente da voi. Ricordate che non siete automi (anche se a volte lo pensate o lo vorreste) e quindi non è possibile essere qualcuno o qualcosa senza tutto il resto che vi appartiene. Buona giornata a Tutti

 

Share This